Artemisinina: cure naturali, indicazioni, prodotti, prezzi

BySuami

Artemisinina: cure naturali, indicazioni, prodotti, prezzi

Artemisinina: scopriamo perché questo principio attivo è così utile e ricercato! Indicazioni su dove trovarla, dettagli, prodotti e prezzi!

artemisininaArtemisinina: cos’è?

Artemisinina: principio attivo estratto dalla pianta artemisia annuale (Artemisia annua). Noto per essere impiegato nella lotta alla malaria e pertanto rientra nella categoria degli antimalarici. Tuttavia negli ultimi anni numerose ricerche ne hanno comprovato le numerose proprietà (anche antitumorali) oltre gli effetti antimalarici.
L’artemisinina è sotto il profilo chimico, un endo-perossido sesquiterpene lattone, ovvero molecola con elevata complessità strutturale. Essendo spesso il composto sfruttato per il trattamento della malaria, è necessaria una sua cospicua produzione.

L’artemisinina viene estratta dall’ Artemisia annua, più precisamente dai tricomi ghiandolari della pianta. Tuttavia le quantità estratte erano estremamente basse. Grazie alle ricerche di Tu Youyou, scienziata cinese Premio Nobel per la medicina nel 2015, si sono fatti numerosi passi avanti nello studio del principio attivo. La scienziata Youyou Tu ha lavorato sull’Artemisia annua, erba medicinale nota nella medicina tradizionale cinese come cura della malaria. L’estrazione artemisininadell’artemisinina si otteneva bollendo la pianta in acqua. Tuttavia questo procedimento rompeva il debole legame O-O, modificando la molecola. Il risultato era che gli estratti non mostravano particolare efficacia perché ne contenevano quantità minime. La scienziata cinese ha effettuato le estrazioni a bassa temperatura. Così riuscì ad ottenere la molecola evitando la rottura del legame e ottenendo quindi quantità significative negli estratti.

Leggi anche: Artemisia Annua, dove comprarla


Artemisinina: le ricerche


artemisininaTest in vitro
: vari studi hanno dimostrato l’attività citotossica dell’artemisinina su mastocitoma e adenocarcinoma renale murino.

L’incubazione per settantadue ore di queste linee cellulari con l’artemisinina ha determinato un’inibizione del settanta/novanta % della loro proliferazione. Gli effetti sulle cellule cancerose sono stati l’induzione di apoptosi e l’arresto del ciclo cellulare.
É stata osservata l’efficacia inibitoria dell’artemisina anche nei confronti di linee cellulari di carcinoma del polmone, del colon, delle ovaie, del pancreas, della mammella,del sistema nervoso centrale e nei confronti della Leucemia e del melanoma.

artemisininaTest in vivo: numerose sono le sperimentazioni che provano l’efficacia dell’artemisinina e dei suoi derivati anche in modelli di cancro animale.
In tali ricerche condotte spesso su tumori solidi, si nota come la somministrazione di artemisinina può rallentare la crescita esponenziale del tumore. ne consegue un miglioramento complessivo del quadro clinico e soprattutto una riduzione della mortalità.

Trial clinici: numerose ricerche sono ancora in atto per comprendere le reali potenzialità cliniche di questi derivati. Risultati notevoli sono stati notati per il carcinoma a cellule squamose della laringe, per il tumore al polmone e per il macro-adenoma pituitario.
L’artemisinina è stata aggiunta alla classica chemioterapia.


Leggi anche: Artemisia Annua, dove comprarla
Artemisinina: contro il cancro

Secondo recenti studi, tale principio attivo combinato con il ferro riuscirebbe a neutralizzare le cellule tumorali in sole 16 ore. Tali ricerche sono state pubblicate nella rivista scientifica “Life Science Journal”. L’artemisinina derivata dall’Artemisia annua in realtà da sola sconfiggerebbe il 28% delle cellule cancerogene.  Il principio attivo combinato con il ferro porta alla totale distruzione del tumore. Precedentemente l’artemisinina veniva sfruttata come un artemisininapotente rimedio antimalarico. Come agisce come anti-tumorale in combinazione col ferro? Perché quando viene aggiunto del ferro alle cellule tumorali infettate,  questo attacca selettivamente le cellule “cattive”non intaccando quelle sane. Gli scienziati dell’Università della California che conducono le ricerche hanno dichiarato: “I nostri risultati mostrano che l’artemisinina ferma il fattore di trascrizione ‘E2F1′ e interviene nella distruzione delle cellule tumorali del polmone. Ciò significa che intacca la crescita e la riproduzione delle cellule del cancro”.


artemisininaArtemisinina: cancro al seno

Uno fra gli studi degni di nota è stato condotto da Henry Lai e Narendra Singh presso l’Università di Washington. Tale ricerca ha dimostrato come l’artemisinina sia efficace contro il cancro al seno. Essa stimola e crea apoptosi delle cellule tumorali, ovvero li induce al suicidio.

Lai ha dichiarato:

Non solo sembra essere efficace, ma è anche molto selettiva. É altamente tossica per le cellule tumorali, ma ha un impatto marginale sulle cellule normali del seno”.

Ciò vuol dire che il principio attivo agisce esclusivamente sulle “cellule cattive”. Il meccanismo è lo stesso con il quale si controlla la malaria: il composto reagisce con l’alta concentrazione di ferro presente nelle cellule tumorali che se ne servono per replicare il Dna e così moltiplicarsi.


Artemisinina: testimonianze

“Io sono la prova vivente che la cura con l’artemisia annua funziona, operato due volte di cancro alla vescica esame istiologico G3 e TNM: pT2, invitato a fare delle infiltrazioni di chemio l’oncologo le ha ritenute inutili in quanto i carcinomi avevano colpito anche la prostata e l’ilio (intestino). Ricoverato in urologia al San Filippo Neri per l’asportazione di vescica, prostata ed un tratto dell’intestino, avrei continuato a vivere con le sacchette per l’orina e feci. Ho rifiutato la chemioterapia e mi hanno dimesso dandomi una settimana, massimo due mesi di vita. Mio figlio ha scoperto che esisteva questa pianta, che distrugge le cellule cancerogene, ed e’ riuscito a trovarla in soluzione alcolica (tipo fernet) e ho incominciato ad assumerla, Una correzione nel caffe’ la mattina, un bicchierino dopo pasto ed uno dopo cena. Dopo 48 ore non avevo più dolori e dopo sei giorni orinavo quasi normale (prima ogni 1/2 ora e con dolore). Per controllo ho fatto un’ecografia, esame del sangue per le marche tumorali ed una TAC. Risultato non ho più nulla”.  

Amedeo Gioia, docente romano.
A conferma di tutto ciò un articolo di una autorevole sito medico PUBMED.
Ecco il link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15642597 



Artemisinina: i migliori integratori con descrizioni e prezzi

Estratto di Artemisia annua 400mg 100 Capsule
Descrizione prodotto

Estratto di Artemisia annua 400mg 100 Capsule – Secco.
Ingredienti: 100 capsule vegetali = 49,5g Ingredienti: Artemisia annua estratto 30: 1, idrossipropilmetilcellulosa (capsule).
Modo d’uso: 1 capsula al giorno con un bicchiere d’acqua.
Data di scadenza: almeno 1 anno dalla data di produzione.
Non superare le dosi giornaliere raccomandate. Gli integratori alimentari non devono essere utilizzati come sostituti di una dieta equilibrata. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Conservare in luogo fresco e asciutto e non esposto alla luce del sole. Prodotto Vegetariano
[AMAZONPRODUCTS asin=”B016OSSI6Y”]


 

Artemisia Annua per Tisane – 50 gr
Descrizione prodotto

TISANA – INGREDIENTI: ARTEMISIA ANNUA TISANA 50gr
Artemisia annua L. 1 fam. Asteracee, conosciuta in Cina da più di 2.000 anni con il nome di qing-hao. Esistono numerose testimonianze scritte risalenti ai primi anni d.C. sull’uso, da parte dei cinesi, dell’infuso di Artemisia annua come antipiretico. La validità farmacologica dell’infuso si raggiunge solo se la pianta produce una quantità di principio attivo pari allo 0,8/1% del peso delle foglie secche dei genotipi selezionati. Ciò assume particolare rilevanza nei preparati semplici come gli infusi. Non contiene zuccheri, sale, amido, conservanti, coloranti, senza glutine, senza lattosio, no OGM.
FORMA COMMERCIALE Prodotto erboristico
CONFEZIONE Busta in carta riciclabile da 50 g
PATOLOGIE: 01 – Febbre in generale 02 – Malaria 03 – Prevenzione tumorale 04 – Pulizia interiore del corpo, depurazione fegato / diuretico (ottenimento urina bianca) 05 – Calvizie e capelli bianchi 06 – Miopia / rossore occhi 07 – Riduce “high calory” corporali (vampate di calore). 08 – Tosse e mal di gola, stanchezza, vista, rossore occhi. 09 – Troppa esposizione al sole 10 – Pulizia pelle
AVVERTENZE : Non superare le dosi consigliate
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00R4UZWXO”]

About the Author

Suami administrator

Suami: amante della natura, i suoi medicamenti e le proprietà di ogni fiore, pianta, foglia, radice, seme,etc...!

Leave a Reply