Omeopatia: significato medicina omeopatica, rimedi omeopatici

BySuami

Omeopatia: significato medicina omeopatica, rimedi omeopatici

Omeopatia: cos’è?

La parola omeopatia vuol dire letteralmente “malattia del simile”. Essa nasce dagli studi, dalle intuizioni e dalle scoperte di Samuel H. Hahnemann, nato nel 1755.
L’azione dell’omeopatia è molto simile a quella di un vaccino. Si utilizza un rimedio omeopatico, con una  diluizione molto bassa di una certa sostanza (“simile” a quella che ha provocato il male) stimolante per l’organismo la giusta risposta immunitaria.
Esempio: una persona lamenta delle afte in bocca. Si è scoperto che l’acido solforico somministrato in bocca a basse dosi, basta per ulcerarla allo stesso modo della comparsa delle afte spontanee. Dunque il medico omeopatico prescriverà, ad esempio, il Sulphuricum acidum 7CH, da assumere fino alla scomparsa delle afte. Il presupposto è che somministrare un principio attivo simile alla sostanza che ha provocato il problema, porti una risposta immunitaria priva di effetti collaterali e sicuramente più veloce rispetto alla medicina convenzionale.


Omeopatia: aspetti pratici

Due aspetti pratici più rivelanti dell’omeopatia:
1) stimolazione delle reazioni dell’organismo quasi come una vaccinazione
2) non tossicità delle sostanze assunte: abbattuto il rischio di effetti collaterali.

Questo modo di agire tiene conto delle capacità del corpo di difendersi da solo dalle aggressioni esterne e interne. Per capire meglio questo concetto possiamo fare una riflessione: se ci dovessimo rompere un arto, non è l’ingessatura a farci tornare in piedi. É l’organismo a lavorare affinchè le cellule ossee possano riformarsi, naturalmente il gesso ne è l’ausilio.


Omeopatia: rivoluzione in termini e fatti

La medicina allopatica cerca solamente di contrastare i sintomi senza cercare di riequilibrarne l’insieme. Il presupposto dell’omeopatia è di non guarire con sostanze tossiche una sola parte, ma prendere in considerazione tutto l’organismo con i suoi modi di reagire alla malattia. Attuare una terapia che non sia solo fisica ma anche, contemporaneamente, psicologica. La considerazione psicologica della persona è ancora più importante se si prendono come esempio disturbi specificatamente emotivi, come l’insonnia o l’ansia, o disturbi della sfera sessuale. Sapere di poter agire sulla persona senza l’ausilio di psicofarmaci, constatando che i pazienti stanno bene non solo in merito al disturbo specifico, ma in generale, da soddisfazione al terapeuta. Tale soddisfazione è soprattutto legata alla certezza di non aver imposto un benessere farmacologico, innaturale. La via maestra è il consentire un graduale ritorno all’equilibrio psicofisico che precedeva la malattia.


Come si prepara un rimedio omeopatico? 

Proviamo a seguire le fasi di preparazione di uno dei rimedi omeopatici più utilizzati: la Pulsatilla.
Si prepara la tintura madre (TM) mettendo a macerare il fiore in alcol. Se ne preleva una goccia e si pone in un flacone con 99 gocce di alcol. Si avrà così una diluizione 1/100. Il liquido va ora “dinamizzato”, ovvero di scuote il flacone verticalmente per un determinato numero di volte.
Si sarà così ottenuta la prima diluizione centesimale hahnemanniana, indicata con 1 CH. Successivamente si prende una goccia del liquido ottenuto, mettendola in un flacone con 99 gocce di alcol e si ripete la dinamizzazione. Questo così ottenuto sarà 2 CH. Si può procedere così fino a diluizioni molto elevate.
Quando ci riferiamo alla Pulsatilla 1000 CH, vuol dire che tali procedure sono state ripetute 1000 volte.
Si tenga presente che dopo la 12 CH non esiste più la sostanza di partenza nella diluizione ottenuta. Permane tuttavia, un’immagine energetica sulle molecole di alcol o acqua che ne hanno consentito la diluizione.


Omeopatia: come si assumono i rimedi omeopatici?

La modalità classica per assumere farmaci omeopatici è di farlo al mattino, prendendo le gocce o i globuli ponendoli sotto la lingua, evitando di toccare il tutto con le mani sporche. I granuli vengono sciolti sotto la lingua poichè l’assorbimento perlinguale è fra i più rapidi e immediati che esistano, permettendo alla sostanza di passare in circolo nell’organismo.
É consigliato assumere il rimedio omeopatico a digiuno: basta non mangiare e bere 15 minuti prima e 15 dopo.

 

- 0,73 EURPiù venduti - Posizione n. 1
Manuale pratico di omeopatia
6 Recensioni
Manuale pratico di omeopatia
  • Pietro Bressan, Roberto Chiej Gamacchio
  • Demetra
  • Copertina flessibile: 128 pagine
- 5,23 EURPiù venduti - Posizione n. 2
Enciclopedia dell'omeopatia. La guida completa per la famiglia ai medicinali e ai trattamenti omeopatici
11 Recensioni
Enciclopedia dell'omeopatia. La guida completa per la famiglia ai medicinali e ai trattamenti omeopatici
  • Andrew Lockie
  • Tecniche Nuove
  • Edizione n. 2 (03/27/2008)
  • Copertina rigida: 288 pagine
- 2,98 EURPiù venduti - Posizione n. 3
La mia bibbia dell'omeopatia
2 Recensioni
La mia bibbia dell'omeopatia
  • Albert-Claude Quemoun
  • Sonda
  • Copertina rigida: 710 pagine
- 2,23 EURPiù venduti - Posizione n. 4
Acqua fresca? Tutto quello che bisogna sapere sull'omeopatia
20 Recensioni
Più venduti - Posizione n. 5
Omeopatia: Guida medica ai rimedi omeopatici
2 Recensioni
Omeopatia: Guida medica ai rimedi omeopatici
  • Tommaso De Chirico
  • Mnamon
  • Formato Kindle
  • Italiano
- 4,40 EURPiù venduti - Posizione n. 6
Curarsi con l'omeopatia. Tutti i disturbi dalla A alla Z
4 Recensioni
Più venduti - Posizione n. 7
Più venduti - Posizione n. 8
Omeopatia
  • Ruggero Dujany
  • Red Edizioni
  • Copertina flessibile: 128 pagine
- 4,48 EURPiù venduti - Posizione n. 9
Omeopatia e prescrizione in farmacia. Con CD-ROM
6 Recensioni
Omeopatia e prescrizione in farmacia. Con CD-ROM
  • Michèle Boiron, François Roux
  • Tecniche Nuove
  • Turtleback: 92 pagine
- 0,58 EURPiù venduti - Posizione n. 10
Omeopatia dalla A alla Z
  • Bruno Brigo
  • Tecniche Nuove
  • Edizione n. 6 (01/01/1970)
  • Copertina flessibile: 128 pagine

About the Author

Suami administrator

Suami: amante della natura, i suoi medicamenti e le proprietà di ogni fiore, pianta, foglia, radice, seme,etc...!

Leave a Reply