Tumore al seno: informazioni, rimedi e cure naturali

BySuami

Tumore al seno: informazioni, rimedi e cure naturali

Tumore al seno: informazioni utili per sconfiggere la malattia vagliando e integrando le possibilità terapeutiche naturali.tumore al seno

Tumore al seno

Tumore al senoIl tumore al seno è una delle neoplasie maligne più frequenti ma allo stesso tempo più curabili e da cui spesso si riesce ad uscirne definitivamente. Il fattore tempo gioca un ruolo cruciale: diagnosticare in tempo la malattia risulta decisivo. Ecco allora che è molto importante prestare attenzione ad alcuni campanelli d’allarme, si tratta di sintomi di un possibile tumore alla mammella che tutti dovrebbero conoscere.

Naturalmente per il tumore al seno così come per tutti gli altri tipi di cancro, è essenziale la prevenzione.  Non solo controllare periodicamente il proprio stato di salute ma anche condurre una vita sana, mangiare bene, fare attività fisica, ecc.

Ricorda: Prima di ricorrere a qualsiasi terapia complementare o alternativa, i pazienti a cui è stato diagnosticato un tumore dovrebbero rivolgersi a un medico per curare la propria malattia: in questo modo non ci saranno interferenze tra le varie terapie. Ricordate sempre che alcuni integratori alimentari potrebbero interferire con le terapie antitumorali tradizionali.


tumore al senoTumore al seno: pre-diagnosi

1. Fare autopalpazione dopo ogni ciclo mestruale

2. Sapere cosa si sta cercando: notare grumi, bozzetti o gonfiori

3. Controllare la pelle del seno per notare se raggrinzita, increspata o arrossata.

4. Controllare i capezzoli: notare rientranze, perdite di liquidi

5. Farsi controllare da un medico periodicamente


Tumore al senoTumore al seno e vitamina A

La vitamina A è un potente antiossidante spesso dimenticato nelle diete, ma estremamente importante specialmente per la salute del seno e della pelle.

Seguendo un assetto naturopatico, è importante risalire alle vitamine necessarie alla parte da curare per favorire la guarigione. Non a caso al di sotto della ghiandola mammaria conosciuta comunemente come seno, vi sono due vitamine: Vitamina A e Vitamina B1.

Date al vostro corpo ciò che bisogno per curarsi!


Tumore al seno: la vitamina D può ridurre il rischio di cancro al seno del 90 per cento

tumore al senoLa vitamina D ha dimostrato la sua efficacia su molte malattie, tra cui malattie cardiache e il diabete, e può anche ridurre il dolore cronico . E quando si tratta di cancro, la vitamina D è il suo peggior nemico! Le teorie che collegano la carenza di vitamina D al cancro sono stati testate e confermate in più di 200 studi epidemiologici, e la comprensione della sua base fisiologica nasce da più di 2.500 studi di laboratorio.

Uno studio particolarmente degno di nota è stato completato da Joan Lappe e Robert Heaney, nel 2007. Un gruppo di donne in menopausa ha assunto un integratore di vitamina D per raggiungere i livelli ematici di 40 ng/ml. I risultati hanno mostrato che queste donne hanno avuto una riduzione del 77% in termini di incidenza di tutti i tumori dopo soli quattro anni. 40 ng/ml di vitamina D è un livello relativamente medio, il livello ottimale di vitamina D è da 50 a 100 ng/ml. Ottenere tali risultati con soli 40 ng/ml sottolinea quanto sia potente e importante la vitamina D per il funzionamento ottimale del vostro corpo

 

Se il cancro al seno è in corso, l’aggiunta di vitamina D può aiutare a far regredire le cellule tumorali agendo sull’E-caderina. Una volta rallentata la crescita del cancro, il sistema immunitario può cominciare a smaltire gli avanzi delle cellule tumorali.


Tumore al seno: mirtilli

I mirtilli sono ricchi di sostanze fitochimiche in grado di combattere i radicali liberi, più volte accusati di essere una delle cause di insorgenza del cancro e di altre malattie. Anche questi piccoli ma portentosi frutti, quindi, possono contribuire a fermare la crescita e la diffusione del tumore. “I nostri risultati dimostrano che il consumo di mirtillo può ridurre notevolmente la crescita e la diffusione di una forma aggressiva di cancro al seno. La polvere di mirtillo che abbiamo utilizzato, quella che ragionevolmente dovrebbe utilizzare una donna, è equivalente a circa due tazze di mirtilli freschi al giorno” ha dichiarato Shiuan Chen.

Tumore al seno: estratto di semi d’uva

Gli estratti di semi d’uva potrebbero far morire di fame le cellule tumorali” hanno affermato gli scienziati del City of Hope. Come funghi e melograno, infatti, agiscono sull’aromatasi ma in più bloccano anche l’azione di una proteina che aiuta il cancro a crescere e diffondersi, questo estratto ha quindi un doppio potenziale nell’‘affamare’ i tumori.  L’unico neo è che si tratta di un prodotto un po’ difficile da trovare!

About the Author

Suami administrator

Suami: amante della natura, i suoi medicamenti e le proprietà di ogni fiore, pianta, foglia, radice, seme,etc...!

Leave a Reply